ITINERARI DA PASSEGGIO

Krk é con le sue 30 specie autoctone d’anfibi e rettili, l’isola con il maggior numero di dette specie nel Mediterran eo. È interessan te sapere che per quanto riguarda la diversità biologica, l’isola di Krk é più ricca di alcune isole mediterranee molto più grandi, come per esempio la Sicilia e la Sardegna.

 

È ancora più interessante sapere che sull’isola di Krk ci sono 1300 specie di piante, tra le quali alcune che non si possono trovare su nessun’altra isola dell’Adriatico. Per esempio sull’isola crescono querce, tigli, aceri da montagna, aceri norvegesi, olmi da montagna, mentre la stellina odorosa “Barbašova” non cresce in nessun’altra parte del mondo.

 

Sull’isola vivono pure grifoni, aquile reali, aquile serpentari e molti altri uccelli interessanti. I terreni paludosi attorno ai laghi sono abitati da numerose specie di uccelli migratori.

 

Tutto ciò é buona ragione per avventurarsi per i sentieri e vedere parte delle ricchezze menzionate.

 

 

Google
Email
Italiano
Appartamenti sul Isola di Krk
Baska WebCam by BsWirelwss

Raccomandazioni

 

- Buon viaggio sui sentieri turistici di Baška, e non   dimenticate di portare  la  macchina fotografica!

- Rispettate l'ambiente, permettendo anche agli altri, che verranno dopo di voi,     di godere le belllezze naturali

SENTIERI PASTORALI DI PUNAT

I sentieri si estendono lungo i muri a secco, attraverso giardini e vigneti, fino alle casette dei pastori ed oltre a greggi di pecore, i gitanti potranno facilmente incontrare anche cerbiatti, lepri, volpi e molte specie di uccelli. La scalata delle cime più basse (250 – 350m) dura da 30 minuti ad un'ora, mentre quella delle cime più alte (350 – 500m) da una a due ore. Dalla cima si estende una vista su tutta l'isola di Veglia, come pure sulle isole quarnerine e sulla costa.

 

ISOLA DI KOŠLJUN

 

Un suggerimento a tutti i visitatori di questo splendido posto è quello di avventurarsi nella piccola isola di Kosljun, sulla quale si trova un piccolo monastero dove sono presenti molti resti dell’eredità storico-culturale croata. Punat è inoltre uno dei leader per quanto riguarda il turismo marittimo lungo tutta la costa croata. Qui infatti, si trova una marina che è tra le più importanti nell’Adriatico. Punat è una destinazione che sicuramente affascinerà tutti gli amanti del mare.

SENTIERI DI BAŠKA

Nei dintorni di Baška, lungo la costa del mare, predominano i panorami carsici, che gia per il loro aspetto attirano l'attenzione. Per fare in modo che tutti gli amanti delle altezze montane possano godere in passeggiate ed escursioni nel bellissimo paesaggio, sono stati tracciati e demarcati i sentieri turistici di Baška,  complessivamente 19, di lunghezza superiore agli 80 km. Ce ne sono di agevoli, ma anche di impegnativi e molto impegnativi, cosicché ognuno può scegliere il sentiero in base alle proprie possibilità, desideri o in base allo stato d’animo del momento.

 

E quando riuscirete a conquistare una delle vette, rimarrete senza fiato, davanti a voi si estenderano magnifici paesaggi.

Per sicurezza è bene avere la cartina dei sentieri, che contiene le descrizioni e moltissime altre informazioni, informando gli escursionisti su tutto ciò che li aspetta sul loro percorso.

 

Alla fine del sentiero fino a Vela luka potete premiarvi di un pranzo nello snack-bar Vela luka che si trova sulla bellissima spiaggia della piu bella insenatura nei dintorni di Baška.

 

 

PISTE BICICLISTICHE

FULFINUM MIRINE (I.-VI. sec.) Città antica e complesso del primo cristianesimo nella baia Sepen vicino a Omišalj.

 

Nella baia Sepen sull’isola di Krk, nelle vicinanze di Omišalj, fu costruita nel I. sec. D.C. una nuova città romana Fulfinum per i veterani degli imperatori Flaviani. Municipium Flavium Fulfinum è stato realizzato secondo l’allora usuale schema urbanistico: su un’area piana e con le linee di comunicazione rettangolari. La baia navigabile ha reso possibile la costruzione di un porto protetto, mentre il fertile campo ricco di sorgenti d’acqua, l’inclusione della città nella vita quotidiana dell’antichità. La città possedeva tutte le caratteristiche dell’epoca: il forum con il campidoglio e la basilica, il porto e i quartieri commerciali vicino al mare, le terme, le vie di comunicazione suburbane e i cimiteri e due fasi dell’acquedotto. Al momento del declino della civiltà antica, Fulfinum fu probabilmente una delle prime vittime. Concepito come città di alti conseguimenti civili, aperta e fragile, sensibile alle intemperie che portava la vita della tarda antichità, crollò insieme alla civiltà dei suoi creatori. La scomparsa della città, che come gli uomini ha il proprio destino, non ha potuto non riscontrarsi nella metamorfosi dello spirito e delle forme; la vita continuò cercando di ridare senso ai resti. Nella periferia della città antica fu creato nel V. sec. un imponente complesso del primo cristianesimo (Mirine), il quale si collega con l’abbazia benedettina di S. Nicola.

GROTTA BISERUJKA

 

La conoscenza della grotta presso Rudine, sopra la baia Slivanjska, risale a più di 100 anni fa. A quel tempo il suo interno, con l'entrata a forma di buca, nascondeva le bellezze tutte ancora da scoprire e stimolava l'interesse per i suoi segreti. Le ragioni per cui, a poco a poco, si adattarono i suoi passaggi, fuorono diverse. Si raccontavano, è vero, storie di tesori nascosti, ma la ragione più inportante era l'interesse degli esploatori di renderle accessibili quanto prima ai visitatori. Il passo successivo fu l'elettrificazione della grotta, che finalmente ha permesso al pubblico di godere di tutte le sue bellezze e ricchezze: le gallerie sotterranee, le numerose stalattiti e stalagmiti, le colonnette. La grotta non è molto lunga; solo 110 metri, ma affascina ugualmente. La temperatura all'interno è constante: 10 - 13 ºC durante tutto l'anno. I passaggi della grotta sono percorribili in sicurezza sia dagli adulti che dai bambini. La grotta attira visitatori da tutta l'isola di Krk ed anche dalla riviera di Crikvenica, pertanto si puo attermareche il suo restauro rappresenti un contributo all' offerta turistica di questa zona.

LUNGO LE VIE DELLA DOBRINJŠTINA

 

l sentiero della lunghezza di circa 20 chilometri, con otto punti di controllo, passa attraverso l'area in cui crescono varie specie vegetali e in cui si trovano pittoreschi paesi (Šilo, Žestilac, Gostinjac, Sv. Vid, Dobrinj, Gornja Hlapa, Županje), tipici esempi di architettura e cultura insulare. Procuratevi il libretto-guida nel quale potrete vidimare l'effettuato giro dei punti di controllo e come premio per il sentiero percorso, riceverete un distintivo-ricordo.

 

 

OMIŠALJ E NJIVICE
Inizio pagina.
Download Krk-Hiking Trails.pdf
Alloggi.
Pagina iniziale.
Link utili.

CITTA DI KRK (CITTA VEGLIA) Sentieri ciclabili e a piedi

 

SENTIERI A PIEDI

Esiste un modo migliore per muoversi e rilassarsi allo stesso tempo? Dai dintorni  di Krk partono sentieri segnalati per passeggiate che riportate, con brevi descrizioni delle localita toccate, nella cartina geografica disponibile in tutte le agenzie turistiche. Il sentiero vi portera vicino al mare, tra gli uliveti e attraverso piccoli villaggi, abitati e non. Vi raccomandiamo davvero una di queste passeggiate!

 

CICLISMO

Per le gite in bici durante l'estate meglio essere mattinieri e partire con il  fresco del mattino. Per il vostro itinerario potete scegliere le strade asfaltate e scoprire l’entroterra di Krk, che si estende su una grande superficie nella parte occidentale dell’isola. Le difficolta di questo itinerario sono legate alla vostra preparazione fisica.

 

La strada, lunga una ventina di chilometri, vi portera attraverso una zona tranquilla.  Se volete aggiungere allo sport anche la cultura, proseguite fino al monastero francescano su Glavotok. Un'esperienza speciale e rappresentata dalla vicina chiesetta di San  Grisogono (XII secolo), completamente isolata nella foresta. Scegliendo questa direzione, se la preparazione fisica ve lo consente, potrete allungarvi fino all’imbarco per i traghetti di Valbiska e proseguire perl’isola di Cres.

La salita  di fronte a voi non sara semplice, ma vi godrete degli scenari naturali magnifici, che senz'altro vi aiuteranno a superarla. Gli amanti del ciclismo alpino possono fare lo stesso percorso ma su sentieri non asfaltati. Qualunque sia la vostra scelta, lungo il cammino troverete numerosi ciclisti che vi saluteranno passandovi accanto. Siatene lieti!

Baška.
Isola di Krk.
Download Itinerari da passeggio Njivice